• poshmapcrew

"Dentro" un'Estate Romana. Aladdin Insane a Rebibbia.

Aggiornamento: apr 19


Il nostro terzo concerto benefico per i detenuti della Casa Circondariale di Rebibbia. I reclusi potevano ricevere questo pomeriggio la visita delle famiglie, genitori, figli, mogli, fidanzate e passare con loro qualche ora, ascoltando musica e immagino sperando un futuro migliore.

Lo so, è controverso, penso che chi sbaglia debba pagare per i suoi errori, ma è innegabile che l'emozione è forte nel vedere gli abbracci dei bambini, le strette forti di chi si ama ... comunque.




Questa terza volta è la seconda al sole, nel cortile, fin quando il pomeriggio è passato. Lo scorso anno eravamo in un corridoio di un braccio di detenzione. Lì fu ancora più forte. Vidi persone che si erano prodigate per "l'evento", ingegnandosi per tutta la notte in cella con fornellini di fortuna inventati per prepararci dei dolcetti. Non so. Hanno sbagliato e devono pagare. Sono convinta. Ma non posso fare a meno di provare anche emozione, per chi sta scontando la pena e magari fa progetti "buoni" per quando uscirà, per le storie che mi hanno raccontato, le mani che ho stretto e gli sguardi che ho visto, anche delle guardie. E' dura, ma sono certa che alcuni lo meritino proprio, altri non so. Io stasera torno a casa coi miei pensieri.





52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti